INDICE BLOG simbolo del sito 25 FEBBRAIO 2022

Living preziosi e senza tempo by Maxalto

Linea down DESIGNMAXALTO Linea down Icona freccia down


maxalto living

Maxalto, il lusso di un'artigianalità ricercata protagonista nel living

 

Living moderni che con ricercati tocchi guardano al passato, esaltato e reso senza tempo da arredi dalle linee pulite e dai materiali preziosi. Sono solo alcune delle caratteristiche che contraddistinguono lo stile di Maxalto, azienda italiana che nasce nel 1975 ed affianca B&B Italia definendo una sua precisa identità nella produzione specializzata di mobili ad alto contenuto artigianale.

Una ricerca dell’eccellenza dichiarata sin dal nome: Maxalto dal dialetto veneto “massa alto”, sta a significare “il più alto”. Sin dagli inizi, sotto il profilo formale, si guarda al passato attraverso un approccio di cui sono interpreti, alle origini, Afra e Tobia Scarpa, i quali rendono il legno protagonista attraverso l’uso di antiche e rare lavorazioni tipiche dell’ebanisteria e della liuteria, dando vita ad arredi scultorei come la sedia Africa, della linea Artona e la collezione New Harmony.

Dal 1993 a portare una ventata di novità in Maxalto è l’architetto Antonio Citterio, i cui progetti, inizialmente, si rifanno al primo Novecento, per poi trovare riferimenti nelle tipologie e nel linguaggio del design francese tra le due guerre, rendendo queste tendenze estetiche contemporanee.

Maxalto è per Antonio Citterio un laboratorio produttivo dove mettere in atto la ricerca e la produzione di una collezione di “neo-classici moderni” che guardano alla casa come ad un ambiente omogeneo e coerente, senza mai rinunciare al comfort e alla convivialità.

Dallo scorso anno Maxalto ha ripensato la propria identità proponendo un ambiente caldo e un’estetica più leggera, rinnovata ma sempre coerente e in armonia con quell’iniziale idea di ambiente Déco ricercata da Antonio Citterio.

I nuovi cromatismi, ovvero i toni più chiari del wengé e del rovere lasciati al naturale, le finiture bronzo e cromo per i metalli, le nuance calde delle pelli e dei tessuti e la proposta tessile, ispirata agli anni ’20 e al lavoro di Jean-Michel Frank, contribuiscono a definire un’atmosfera sofisticata e un’idea di lusso ragionato.

 

Apollo di Antonio Citterio, il divano curvilineo al servizio del comfort

Forme curvilinee ma sempre rigorose per Apollo, il divano disegnato da Antonio Citterio, simbolo di un’estetica armoniosa ed equilibrata. Il design dello schienale, la profondità generosa della seduta, le forme anatomiche e le morbide imbottiture rendono Apollo una proposta estremamente accogliente e confortevole che conta anche di una ricca gamma di rivestimenti in tessuto o pelle. Le versioni in tessuto sono ulteriormente impreziosite da cuciture in rilievo, mentre quelle in pelle vantano eleganti cuciture “a busta”. La struttura è sottolineata da un bordo in alluminio verniciato disponibile in una gamma di raffinati colori.

 

Astrum, il tavolo iconico che unisce legno e marmo

Leggerezza e solidità. Sembra un ossimoro ma in realtà sono alcune delle particolarità di Astrum, uno dei tavoli iconici firmati Maxalto. Si distinguono per il particolare basamento “a cavalletto”. La struttura di appoggio è formata da un singolo montante in pressofusione d’alluminio verniciato che, in base alla forma del tavolo, e si compone di due o tre elementi a formare dei cavalletti: due elementi collegati da una traversa formano il basamento per i tavoli rettangolari, mentre tre elementi collegati alla base da un anello in acciaio costituiscono il sostegno per i tavoli rotondi. La sezione triangolare del montante, sollevandosi da terra con una leggera pendenza, dona alla struttura leggerezza e solidità al tempo stesso. I piani dei tavoli sono previsti in diverse finiture di legno, lucide e marmo. Solo per le versioni rotonde è possibile inserire un vassoio girevole.

 

Lithos, il tavolino che custodisce ricordi ed oggetti preziosi

Destinati a custodire ed esibire con grande eleganza gli oggetti più preziosi, i tavoli bassi Lithos sono ideali sia per gli ambienti domestici che per gli spazi retail. Da posizionare anche a centro stanza, con intorno i divani,  lasciando a vista il contenuto per riporlo in perfetto ordine ed estrarlo con facilità. Sono disponibili in due dimensioni e abbinano top in vetro trasparente a strutture in metallo verniciate in tonalità raffinate. Il piano intermedio e i vassoi estraibili di cui sono dotati sono in legno da scegliere tra diverse finiture. I vassoi sono impreziositi da un fondo in pelle nei colori coloniale o testa di moro.

 

Tesaurus, un sinuoso esempio di alta ebanisteria

Preziosi, unici, simbolo di artigianalità, i contenitori Tesaurus disegnati da Antonio Citterio sono realizzati da maestri ebanisti. La forma ne sottolinea l’elevata qualità artigianale a partire dalle ante in legno curvato che aprendosi svelano mensole leggermente sporgenti, caratterizzate da un profilo che segue la sinuosità dell’intero volume. Alla base c’è una struttura in pressofusione di alluminio mutuata dal disegno delle sedute Caratos, mentre l’elemento sovrastante è un top in marmo nero Marquinia, bianco Calacatta o Emperador. Gli interni sono completamente realizzati in una ricercata essenza di acero frisé. L’eccellenza artigiana si esprime nei lussuosi rivestimenti in pergamena o in legno. L’impiallacciatura in legno di rovere o Tineo cileno è sempre realizzata con un motivo a elementi a dama sfalsati con vene incrociate. La complessità della lavorazione di Tesaurus rende ogni pezzo praticamente unico, difficile da imitare, autenticamente esclusivo.

 

Impreziosisci i tuoi spazi con il design!

Chiamaci al +39 02 63470257
oppure scrivici ed invia una planimetria.

Un nostro designer ti guiderà nelle scelte.