INDICE BLOG simbolo del sito 07 AGOSTO 2017

La Poltrona Proust di Cappellini

Linea down DESIGNCAPPELLINI Linea down Icona freccia down


Poltrona Proust Mendini Cappellini arredi design salotto

Proust è la poltrona multicolor diventata nell’immaginario comune un simbolo del design post-moderno, è impossibile non riconoscere quell’estetica così incisiva.

 

 

Icona progettuale di Alessando Mendini, la poltrona Proust è un classico presente nei musei e nelle case. I colori, la forma e i materiali sono tutti sinonimo di unicità, caratteristica che la rende riconoscibile e sempre attuale.

 

La storia della poltrona Proust è una favola contemporanea di design, iniziata nel 1976 quando Mendini si dedica all’idea di lavorare al “tessuto Proust” ispirato all’impressionismo, al puntinismo e alle suggestioni letterarie e pittoriche del poeta francese. Questa idea non sfocerà mai nella produzione di un tessuto ma della poltrona multicolor che tutti conoscono.

 

La prima poltrona Proust è del 1978 e negli anni successivi ne verranno realizzate circa quindici, tutte a mano e sotto la supervisione di Mendini. 

 

Nel corso degli anni il progettista milanese impegnato nel design post-moderno e contemporaneo ha disegnato diverse varianti della Proust, alcune realizzate con materiali totalmente diversi come la ceramica e il bronzo.

 

Attualmente e dal 1994 la Poltrona Proust è parte del catalogo Cappellini, prodotta in legno intagliato e dipinto a mano e con un rivestimento in tessuto multicolor coordinato al decoro della struttura.
Quella di Cappellini è una riedizione con una lunga storia da raccontare, fatta di colpi di scena e nomi eccellenti come quello di Alessandro Mendini.

 

Poltrona Proust Mendini Cappellini arredi design salotto
Poltrona Proust Mendini Cappellini arredi design camera da letto
Poltrona multicolor Proust Mendini Cappellini
Stay up to date! Registrati alla nostra newsletter Scarica la nostra app iOS