INDICE BLOG simbolo del sito 06 OTTOBRE 2017

Bagni di design:guida alle ultime novità

Linea down INTERIORFALPERANTONIO LUPIAGAPE Linea down Icona freccia down


Bagno di design: Isola di Antonio Lupi posizionata in una grande stanza da bagno arredata

Una guida alle ultime tendenze e alle scelte dei designer più influenti: zone living dotate di poltrone e ogni altro comfort, ecco come i nostri bagni si stanno trasformando in vere e proprie spa domestiche

 

 

Da locale di servizio ad oasi di benessere dotato di ogni comfort necessario ad un momento di autentico relax: i bagni delle nostre case si stanno sempre di più trasformando in luoghi da vivere, spaziosi e confortevoli dotati di elementi sempre più iconici e minimali.

Linee scultoree, mobili bagno di design e accessori di nuova generazione riempiono le stanze da bagno la cui ultima tendenza ci rimanda a un filone ben preciso: il luxory.

Di ultima tendenza sono i bagni rivestiti di marmo, come dei gioielli incastonati in delle “scatole magiche”, come dice il designer Pietro Russo che nell’Île de la Cité ha recentemente ristrutturato un appartamento rivestendo il bagno patronale con una lastra unica di marmo Grey con rifinimenti in ottone (ultima frontiera del lusso dopo l’acciaio e l’oro); o ancora l’architetto Luciano Giorgi la cui ultima creazione nel South Kensington vede un bagno le cui pareti sono di marmo policromo intarsiato da modernissimi disegni geometrici.

Il marmo, materiale elegante e lussuoso per eccellenza, torna protagonista dei nostri bagni non solo alle pareti ma anche in preziosi oggetti d’arredamento: è il caso del lavabo Bjhon disegnato da Angelo Mangiarotti per Agape, da un idea del 1970 modernizzata e riadattata all’idea del lusso più moderno. La colonna a tronco conica può sostenere diverse forme di bacino, dando vita a un oggetto di valenza fortemente scultorea, che dona un tocco di classicità senza tempo a qualsiasi ambiente.

Modello sempre marmoreo, ma dall’impatto totalmente diverso, è il Lavabo 815, disegnato dallo studio Benedini Associati sempre per Agape. Questo lavabo si presenta come uno spesso piano rettangolare dalla forma asimmetrica che ricorda la naturalità dell’erosione prodotta dalla pioggia sulla pietra. Disponibile sia in marmo di Carrara che in altre pietre a scelta del cliente, questo mobile può essere collocato sia a parete sia appoggiato sui contenitori del programma Flat XL.

Per quanto riguarda la doccia, elemento principe di ogni bagno, viene riproposta da Antonio Lupi come una vera e propria isola. Isola infatti è il nome del suo ultimo modello di doccia: una doccia “a 360°”, posta nel mezzo di un’elegante sala da bagno e separata dal resto dell’ambiente da un sottilissimo strato di 8mm di puro cristallo. L’acqua torna così veramente protagonista della sala da bagno progettata da Antonio Lupi, creando un’atmosfera incontaminata in cui la voce della natura torna a scorrere anche negli appartamenti più urbani.

Sempre all’insegna della ricerca di un ambiente di benessere, il bagno viene recentemente interpretato come un luogo di un rito, riprendendo canoni e stereotipi studiati nei minimi dettagli per comunicare ai nostri sensi il benessere e la tranquillità di luoghi esotici come saune e hammam. Proprio su un’esperienza sensoriale unica giocano progetti come Immersion, vasca disegnata da Lyndon Neri e Rossana Hu per Agape. In questo oggetto il rito del bagno orientale viene reinterpretato in chiave moderna sostituendo la tradizionale tinozza di legno con una vasca che riproduca le tipiche sensazioni termali della cultura orientale: la vasca permette infatti diverse posizioni, una più sollevata grazie ad una seduta in legno iroko posizionata su uno dei lati, l’altra completamente immersi, favorendo la sensazione di relax, avvolti dal vapore che risale lentamente dalla superficie dell’acqua. Un progetto dalle linee essenziali che permette di vivere la zona bagno in un’ottica totalmente nuova.  Questa vasca, per la specificità delle sue dimensioni, si adatta molto bene anche in spazi ristretti; è infatti più corta di una normale vasca, recuperando invece in altezza.

Sempre nell’ottica di linee minimal troviamo la collezione Simple disegnata da Piero Lissoni per il marchio Boffi. Questa linea comprende un sistema modulare di contenitori da bagno senza maniglia, dotati di cassetti o anta unica estraibile in varie finiture. Sia le ante che i cassetti (disponibili in un’alta gamma di materiali a scelta del cliente) sono apribili mediante sistema a pressione Tip-On, che rende il sistema di linee davvero elegante e essenziale.

Infine parlando di bagni di lusso non si può non citare il marchio Falper, must del settore, che tra le ultime novità presenta: Extreme Flat.

Disegnato da Michael Schmidt questo prodotto ha un’infinita possibilità di personalizzazione nelle dimensioni e negli spessori, oltre che nel posizionamento del lavabo sul piano, il tutto realizzato in Cristalplant Biobased è il materiale più performante e certificato al mondo per la costruzione di lavabi e vasche da bagno e ha un effetto tattile e di riflessione della luce unicamente morbido ed uniforme.

Sempre nell’ottica di un lusso sobrio orientato a linee minimal, questo oggetto riesce a conferire carattere ed eleganza in qualsiasi modo venga personalizzato.

 

 

 

 

 

 

Bagno di design: Bjhon di Agape in pietra appoggiato alla colonna
 Bagno di design: Bjhon di Agape in versione bianca appoggiato ad un supporto ligneo
Bagno di design: Extreme Flat di Falper visto dall’alto
Bagno di design: Immersion di Agape posizionata in un bagno arredato
Bagno di design: un particolare dello sgabello ligneo all’interno della vasca Immersion di Agape
Bagno di design: Isola di Antonio Lupi posizionata in una grande stanza da bagno arredata
Bagno di design: Lavabo 815 di Agape in versione bianco disposto in un bagno arredato
Bagno di design: Lavabo 815 di Agape in granito visto dall’alto
Stay up to date! Registrati alla nostra newsletter Scarica la nostra app iOS